Trafilatura a freddo: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

Trafilatura a freddo: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

Si definisce trafilatura a freddo una particolare tecnica di deformazione dell’acciaio attraverso l’azione di forze impresse da matrici e attrezzature specifiche.

Nel caso di Sipa, la presenza di un ampio parco macchine dedicato e l’esperienza di tecnici specializzati garantiscono un processo di trafilatura  a freddo di alta qualità, finalizzato alla produzione di profili speciali ad elevata ingegnerizzazione e competitivi nel loro rapporto qualità/prezzo.

Il processo prevede la produzione di geometrie anche complesse che assicurano la realizzazione di prodotti con sezione finale su misura del disegno fornito dal cliente.

La precisione dimensionale e la customizzazione del prodotto sono dunque specifiche trattate da Sipa con rigorosa attenzione, a partire dall’elaborazione delle analisi di fattibilità dei profili disegnati utilizzando strumenti di calcolo (FEM).

L’analisi FEM (Finite Element Analysis) è una modalità di progettazione avanzata che, a partire da un formato CAD 3D, permette la perfetta simulazione della statica delle costruzioni meccaniche direttamente a computer, prima ancora della loro realizzazione pratica. Tale processo offre la garanzia di ottimizzare tutte le attività di trafilatura sia durante che successivamente allo studio di progetto.

I principali vantaggi della trafilatura a freddo

Come accennato in apertura di articolo, la trafilatura a freddo è una lavorazione di deformazione plastica che, tramite un’opportuna forza di trazione, spinge il materiale grezzo a passare attraverso la matrice col fine di ottenere forme e dimensioni specifiche. Questa tipologia di lavorazione è finalizzata sia alla produzione di elementi come tondi, barre e piatti non catalogabili come standard, sia a profili sbozzati realizzati su specifiche del cliente.

I vantaggi assicurati dalla tecnica di trafilatura a freddo sono numerosi:

  • Il materiale non viene asportato ma solamente deformato, riducendo al minimo gli sprechi di materia prima
  • Le finiture superficiali ottenute sono ottime
  • I prodotti ricavati garantiscono dimensioni precise e tolleranze minime

Per quanto riguarda in particolare la trafilatura a freddo svolta da Sipa, un ulteriore vantaggio è rappresentato dall’elevata flessibilità, in particolar modo per la fornitura di piccoli lotti.

La tecnologia: come si svolge la trafilatura a freddo

In termini di processo, la trafilatura a freddo produce la deformazione del materiale (in barre o rotoli) grazie alle forze impresse da attrezzature e matrici, definite “filiere”, caratterizzate da fori sagomati di diametro sempre più ridotto.

Il prodotto pre-lavorato viene sottoposto a diversi “passi” di trafilatura, ciascuno dei quali coincidente con la trazione in una diversa matrice di sezione progressivamente più ridotta, fino al raggiungimento delle dimensioni stabilite in fase di progetto.

Successivamente al completamento del primo “passo” di trafilatura a freddo, il prodotto potrà essere sottoposto a step ulteriori o, in alternativa, a trattamenti termici, chimici o meccanici. Una volta completata l’esecuzione del processo e raggiunto il livello di precisione dimensionale richiesto, si procederà invece con la fase di taglio.

Attraverso il processo di trafilatura a freddo è possibile modificare densità, struttura, proprietà meccaniche e tecnologiche del materiale in funzione delle specifiche progettuali richieste.

In Sipa, tutte le attrezzature e gli impianti per barre e rotoli sono progettati internamente dagli specialisti dell’azienda.

Qualche precisazione sui trafilati in acciaio

I trafilati in acciaio ottenuti dal processo di trafilatura a freddo vengono sottoposti a diverse procedure di verifica dimensionale e meccanica attraverso un proiettore ottico e alle prove di trazione statica e durezza.

La superficie dei trafilati in acciaio garantita è priva di ossidi (in particolare di ferro) e di qualunque residuo di lubrificante. Ha bassa rugosità, un’ottima freccia e torsione che permettono una performante lavorazione su macchine a controllo numerico.

Profili trafilati a freddo: le soluzioni Sipa

I profili speciali trafilati a freddo su disegno del cliente prodotti da Sipa rispondono perfettamente a ogni dettaglio e specifica di fornitura, sia in termini dimensionali, che di prestazioni meccaniche, che di qualità superficiale.

L’azienda offre la possibilità di fornitura anche in piccoli lotti da 200 a 5000 chilogrammi di acciaio. Il peso del materiale va dai 1,5 ai 15 kg/m e, di norma, i profili deformati in Sipa subiscono da uno a tre passi di trafilatura.

I profili trafilati a freddo prodotti da Sipa sono utilizzati per una varietà di applicazioni, e in particolare per i settori:

  • Armi leggere e/o sportive
  • Automotive
  • Macchine agricole (con alberi scanalati)
  • Macchine utensili
  • Macchine tessili
  • Macchine per la lavorazione del legno

Sipa, oltre ad essere specializzata in profili speciali trafilati a freddo su disegno del cliente, offre anche diverse soluzioni nell’ambito di profili semplici e standard: scanalati, cuna, tasselli, così da garantire forniture puntuali per le più diverse applicazioni.

MULTITrafilatura a freddo: cos’è e quali sono i suoi vantaggi